I Malafronte

I produttori dei salumi Malafronte sono tre: babbo Nives, che nel 1962 intraprese la sua prima esperienza lavorativa come garzone in un noto salumificio della bassa Modenese per poi perfezionarsi in molti salumifici d’Italia fino a fermarsi in Emilia Romagna; i figli Mauro e Mattia, che condividono la passione del padre e hanno recentemente avviato il progetto dei salumi Malafronte.

L’azienda, come avrete intuito, è a conduzione prettamente familiare. Ho avuto modo di visitarla, nel piccolo paesino di Consandolo (FE) e due sono gli aspetti che mi hanno colpito: la cordialità dei fratelli Malafronte e la pulizia dello stabilimento. Qui si producono salami, salsiccia passita e pancetta stagionata utilizzando solo carni di suini nati e cercando nel territorio regionale quegli ingredienti che possono dare un valore aggiunto. Ecco perché il salumificio Malafronte è l’unico salumificio che si può fregiare della scritta Aglio di Voghiera dop in etichetta!

Il pezzo forte? Il Brado! Si tratta di un salame realizzato con carni di suini che vivono allo stato brado in un allevamento (aperto al pubblico e seguito da esperti) che copre 37 ettari di collina a Sogliano al Rubicone. Le carni sono tutte senza conservanti, senza glutine, senza latte o derivati ed è prevista una certificazione di filiera ed una certificazione antibiotic free.

 

www.imalafronte.it

 

Clicca sul bottone per vedere tutte le ricette!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

CONSIGLIA Cacio e pepe