Primi, Ricette light

Vellutata di cavolfiore facile e cremosa

Vellutata di cavolfiore facile e cremosa

La vellutata di cavolfiore è il comfort food dell’autunno. Tutti usano ormai questa espressione, ma che vuol dire comfort food? Cos’è, un cuscino? Ve lo spiego. Prima di informarmi credevo che il comfort food fosse qualcosa di confortevole perché facile da preparare, invece no, si tratta di qualcosa che fa stare bene. E non solo dal punto di vista fisiologico, ma soprattutto dal punto di vista delle emozioni. Tipo, il mio comfort food preferito credo sia la cioccolata calda (arriverà anche quella ricetta!), ma se devo pensare al salato zuppe e vellutate hanno la meglio per la stagione invernale.

La vellutata di cavolfiore è stata una piacevole scoperta dello scorso autunno quando in casa ci siamo trovati una cassetta di cavolfiori giganti da utilizzare. Tra l’altro, magari non lo sapevate, le basse quantità caloriche e l’alto indice di sazietà rendono il cavolfiore e tutti i suoi fratelli ottimi alleati per chi in inverno teme di ingrassare…un po’ come me. Solo che poi la paura di ingrassare passa!

 

Vediamo cosa serve per preparare la vellutata di cavolfiore!


Vellutata di cavolfiore facile e cremosa

 

INGREDIENTI (per 4 persone)

  • cavolfiore di dimensioni medio-piccole
  • cipolla dorata di media grandezza
  • patata di media grandezza
  • 2 bicchieri di acqua
  • 2 bicchieri di latte
  • 1 cucchiaino di rosmarino tritato
  • pepe e noce moscata
  • olio evo
  • 100 ml panna liquida (facoltativo)

 

PROCEDIMENTO

La preparazione della vellutata di cavolfiore, come per tutte le ricette a base di verdura, inizia con un’accurata pulitura e lavaggio degli ortaggi. Dopodiché separate le singole cimette del cavolfiore, tritate la cipolla e tagliate la patata a pezzi grossolani.

Nel tegame scelto per la cottura della vellutata di cavolfiore soffriggete con poco olio la cipolla, aggiungete il cavolfiore e la patata. Versate acqua e latte nel tegame, coprite e accendete il fuoco a fiamma media. Dal momento del bollore, abbassate la fiamma al minimo e calcolate 30 minuti, trascorsi i quali, spegnete.

Se vi sembra che il liquido sia eccessivamente calato, aggiungete 1/2 bicchiere di acqua o, per i più golosi, di latte. Per ottenere una vellutata di cavolfiore ancora più cremosa unite la panna fresca agli ingredienti già cotti nel tegame. Ora munitevi di frullatore a immersione e riducete tutto a crema, la panna si monterà leggermente e la vellutata sarà veramente goduriosa!

Non vi resta che aggiungere i profumi: rosmarino, pepe e noce moscata. Mescolate, irrorate con un filo di olio a crudo e godetevi il comfort food dell’autunno! Dato che si parla di comfort io aggiungo anche una bella spolverata di parmigiano!

 

Vai su iFood e sbircia tutte le ricette a base di cavolfiore!

 

AZDORETTA CONSIGLIA

Se avete poca voglia o il tempo scarseggia per preparare tutto in una volta, cucinate le verdure nel liquido e lasciate a riposo anche più di mezza giornata. Frullerete tutto al momento del pasto!

 

Se il comfort food ti ha incuriosito prova la zuppa imperiale!