Dolci

Dolci e cappelletti di Carnevale al forno

Dolci di Carnevale al forno

I sapori della campagna CalderoniNon so se è così anche da voi, ma dalle mie parti il periodo di Carnevale, soprattutto nei giorni che precedono il Martedì Grasso, è sempre stato all’insegna dei tipici dolci rigorosamente fritti, tempi addietro nello strutto ora nell’olio: sfrappole, castagnole, tortelli, tagliatelle, frittelle di ogni genere.


Il Carnevale scorso ho preparato, con la mia amica Emanuela, le castagnole alla ricotta fritte (cliccate QUI per la ricetta); quest’anno, invece, mi sono dedicata alla cottura in forno con risultati davvero positivi! In passato ci avevo già provato, ma la ricetta che avevo seguito non mi aveva soddisfatto; stavolta ho seguito le indicazioni che la signora Luisa (Azdora cintura nera di cucina tradizionale romagnola) propone nel sul libro I Sapori della Campagna (pagina 95 per gli interessati). Se vi interessa il suo libro lasciatemi un commento!

 

Dolci di Carnevale al forno

INGREDIENTI (per 4 persone)

Per l’impasto:

  • 400 g farina
  • 200 g zucchero
  • 75 g burro
  • 4 uova (1 intero + 3 tuorli)
  • 1 bustina di lievito per dolci (quantità per 500 g di farina)
  • 1 bustina di vanillina
  • marsala o vermouth

Per il ripieno dei tortelli:

  • mostarda (io ho usato la mostarda bolognese Alba)
  • alchermes

Per la crema dei cappelletti:

  • 250 g latte intero
  • 50 g zucchero
  • 25 g farina
  • 1 uovo
  • scorza di limone

PROCEDIMENTO

Per prima cosa dedicatevi alla crema, così avrà tempo di raffreddarsi. Versate il latte in un pentolino e mettetelo sul fornello a fiamma bassa. Attenzione, non deve bollire!! Contemporaneamente, in una ciotola montate uovo e zucchero fino ad ottenere una crema spumosa e chiara, unite la farina e mescolate. Appena il latte fuma, spegnete e aggiungetelo nella ciotola, lentamente e mescolando con la frusta o un cucchiaio. Se non fate questa operazione rischiate che si creino dei grumi per la cottura dell’uovo! Lavorate fino ad amalgamare gli ingredienti e non dimenticatevi la scorza di limone. Io consiglio di metterla intera e cavarla a preparazione ultimata. Riversate la crema nel pentolino e mettete sul fornello a fuoco passo. mescolate lentamente finchè il liquido si sarà addensato parecchio. Ora potete cavare la scorza. La crema deve risultare più dura del solito, altrimenti durante la cottura del cappelletto perderà eccessivamente consistenza. Lasciate raffreddare sul davanzale.

Tocca all’impasto! Sciogliete il burro a bagnomaria oppure nel microonde (1 minuto potenza massima). Lavorate con le fruste il burro fuso con lo zucchero in una ciotola, aggiungete tuorli e uovo e lavorate ulteriormente fino a quando la crema sarà omogenea e chiara. Versate su questa la farina, lievito e vanillina setacciati assieme, quindi iniziate ad impastare con le mani, aggiungendo marsala o vermouth (quello che preferite) poco per volta, fino a raggiungere una consistenza idonea per essere stesa sul tagliere. Se avete abbondato con il liquore e la pasta risulta troppo bagnata, aggiungete farina. Coprite la ciotola con la pellicola e lasciate riposare qualche minuto.

Food Blogger🔅Benedetta Tarroni (@azdoretta_blog) in data:

Preparate tagliere, matterello, farina e le teglie da forno, i dolcetti di Carnevale stanno per nascere! Infarinate il tagliere e dividete l’impasto in tre parti, con la prima prepariamo le castagnole in modo molto veloce. Strappate delle piccole porzioni della grandezza di una noce e ottenete delle palline facendole rotolare tra i palmi delle mani. Disponetele già sulla carta da forno per la cottura.

Passiamo ai tortelli. Stendete l’impasto con il matterello fino ad uno spessore di circa 0,5 cm. Con un taglia pasta simile a quello che vi linko più sotto ritagliate dei quadrati di circa 5-6 cm di lato. Mettete su ciascuno un cucchiaino raso di mostarda e chiudete a triangolo. Premete con le dita sui cateti del triangolo, cioè sui due lati che combaciano, e ripassate con i rebbi di una forchetta. Sulla teglia da forno anche loro!

Da ultimi i cappelletti. Intanto accendete il forno ventilato a 200°C. Ottenete dei quadrati identici a quelli dei tortelli, mettete al centro un cucchiaino di crema, chiudete a triangolo e unite i due angoli più stretti dietro alla base del triangolo. Cliccate QUI per vedere il video della chiusura del cappelletto, purtroppo non si vede benissimo, ma è comunque comprensibile.

Ci siamo, i dolcetti di Carnevale sono pronti per entrare nel forno! Cuocete per 10-15 minuti, fino a quando il colore sarà dorato. Una volta estratti dal forno, fateli raffreddare, poi bagnate castagnole e tortelli in un bel bicchiere di alchermes rosso. disponete su un vassoio e spolverizzate, se gradite, con zucchero a velo.

Buon Carnevale!

Food Blogger🔅Benedetta Tarroni (@azdoretta_blog) in data: