Antipasti, Aperitivi e snack, Conserve

Salsa Habanero Red

Salsa Habanero rosso

Altro peperoncino, altra salsa. Vai di Habanero!

Questa volta tocca all’Habanero rosso, nome di battesimo Habanero Red Savina, un peperoncino di circa 250.000 SHU (Unità Scoville), conosciuta anche con il nome di Dominican Devil’s Tongue Pepper o Ball of Fire Pepper (un nome un programma insomma). Originario della capitale cubana di La Habana, questa specie sarebbe stata coltivata da alcuni emigranti trasferitisi nella penisola dello Yukatan e in particolare il nome Savina sembra fosse quello della mamma di un certo Frank Garcia che, tra la sua coltivazione di habanero orange vide spuntare una chiazza di peperoncini rossi. Questo peperoncino non scherza affatto, non a caso è stato detentore del record mondiale di piccantezza, arrivando circa a 560.000 SHU.

Se cliccate QUI troverete la ricetta di una salsa a base di Habanero Chocolate.


Salsa Habanero Rosso

 

INGREDIENTI

  • cipolla piccola
  • 1 bicchiere scarso di latte vaccino (avena per una versione vegan)
  • 1 bicchierino di rhum
  • 4 pomodori maturi grandi
  • 2 Habanero Red Savina
  • 1 pugno di mollica di pane (Toscano o Pugliese sono l’ideale)
  • 1 bicchierino di salsa di soia (facoltativo)
  • 1/2 mela grattugiata (o 1 mela piccola)
  • sale e olio
  • coriandolo

 

PROCEDIMENTO

Piangiamo subito! Sbucciate la cipolla e tritatela finemente, fatela appassire in un tegame con un filo di olio, a fuoco basso. Appena imbiondirà, sfumate con il rhum e versate il latte. Coprite e continuate a cuocere.

Nel frattempo tagliate i pomodori a cubetti e aggiungeteli con la loro acqua alla cipolla. Pulite gli Habanero, tagliando via la sommità e rimuovendo i semi e filamenti (come per i peperoni insomma). Tagliateli a rondelline e uniteli a cipolla e pomodoro. Mescolate, coprite e fate cuocere fino a quando il pomodoro inizierà a bollire.

Grattugiate la mela e incorporatela alla salsa assieme alla mollica di pane, proseguendo la cottura fino a quando il pane si sarà inzuppato e, mescolando, la salsa diventerà omogenea; vi consiglio di usare una frusta perché faciliterà questa operazione.

Correggete di sale e spolverizzate il coriandolo, che si sposa benissimo con il peperoncino, spegnete il fuoco e lasciate riposare qualche minuto, giusto il tempo di preparare i vasetti per l’imbottigliamento!

Potete servire questa salsa fredda come aperitivo o antipasto, oppure calda come condimento per la pasta, aggiungendo eventualmente pomodoro o panna se volete rendere il sapore più delicato.

Se preferisci peperoncini meno piccanti dell’habanero prova la marmellata! QUI la ricetta

 

Vi dico la mia…

La mollica di pane è uno degli stratagemmi per ridurre la piccantezza delle pietanze. Cliccate QUI se volete conoscere anche le altre!