Dolci

Crostata nerarancio

Crostata nerarancio

Amo la frolla e provo a farla in tutti i modi. Stavolta ho sperimentato la versione con farina autolievitante e mi sono impegnata nel fare delle belle striscioline decorative!! Non solo, siccome adoro anche l’abbinamento cioccolato e arancia, ho steso sulla frolla un doppio strato, da cui deriva il nome del dolce, crostata nerarancio appunto!

Saranno contenti i miei concittadini russiani tifosi di calcio, i colori ricordano quelli della divisa della squadra locale!

Crostata nerarancio

INGREDIENTI

  • 300 g farina autolievitante (oppure farina normale cui aggiungete 1 bustina di lievito per dolci)
  • 300 g marmellata di arance
  • 200 g cioccolato fondente
  • 130 g burro (a temperatura ambiente o ammorbidito, non sciolto!)
  • 80 g zucchero
  • 1 uovo + 1 tuorlo
  • latte
  • zucchero di canna (facoltativo)

PROCEDIMENTO

La preparazione della crostata non è difficile, basta considerare alcuni accorgimenti per ottenere una frolla friabile, ma non dura. Unite gli ingredienti della pasta in un’unica ciotola: farina (setacciata), burro, zucchero, l’uovo e il tuorlo (cioè il rosso) aggiuntivo: lavorate con le mani fino a che l’impasto sarà sodo, compatto e omogeneo. Fate una palla, avvolgetela nella pellicola e riponetela in frigorifero.

E ora la ganache! In un tegamino spezzettate il cioccolato e aggiungete mezzo bicchiere di latte. Accendete la fiamma bassa (la più piccola del fornello) e iniziate a mescolare, altrimenti il cioccolato si attaccherà lasciando un cattivo odore di bruciato! I più raffinati eseguono questa operazione a bagnomaria, io, che sono più ruspante, presto attenzione alla temperatura. Quando sale e il cioccolato bolle, sollevo il tegamino e continuo a mescolare. La farcitura dovrà essere cremosa, ma non brodosa: se vi sembra troppo liquida, lasciate sul fuoco, se troppo dura, aggiungete latte…facile!

 E ora…creiamo la crostata! Prendete la pasta dal frigorifero e tiratene i 3/4 con il matterello fino ad uno spessore di circa 0,5 cm dando una forma tondeggiante. Ricoprite con carta da forno (o imburrate e infarinate) la tortiera (la mia ha il diametro di 20 cm), stendetevi la pasta, mantenendo i bordi alti circa 2 cm. Versate e livellate sul fondo la ganache al cioccolato ormai fredda, poi la marmellata di arance. Tirate il quarto di pasta rimasto con uno spessore di qualche millimetro e ritagliate delle striscioline che userete per fare l’intreccio della crostata. Se lo volete fare a regola d’arte, date un occhiata a questo video cliccando qui!

Se lo desiderate, cospargete la crostata con zucchero di canna e infornate a 180°C per circa 30 minuti…forno statico!

Crostata nerarancio